Chi Siamo | Cantina Perazzeta

Dalla Vite Alla Cantina

I nostri vini sono ottenuti dalla accurata fermentazione di uve rosse e bianche, amorevolmente coltivate, esprimono la forza e il calore del sole italiano, la freschezza e la vivacità dei territori Toscani. 

I terreni dell’azienda si sviluppano per circa 38 ettari. Sono in massima parte esposti a sud-ovest in posizione ideale per l’irraggiamento. Il terreno ha una composizione prevalentemente calcarea, e l’altitudine varia da 250 a 380 metri sul livello del mare. Il clima di questi luoghi favorisce la coltivazione della vite grazie a temperature raramente superiori ai 30° estivi e con venti che permettono all’uva di mantenersi sana dall’umidità. L'unione di queste variabili permette di ottenere vini Bianchi Igt, Rossi DOC e DOCG e Vini Rosè Igt.

Vigneti e varietà

La superficie vitata è coperta al 70% da varietà Sangiovese, e per la restante parte da Cabernet, Syrah e Merlot. I vigneti sono stati costruiti con circa 5200 piante/ettaro per avere una produzione massima di circa 70 quintali/ettaro, praticamente circa 1.3 kg di uva per ogni vite assicurando già una prima selezione per la produzione di un buon vino. Le uve vengono scelte e vendemmiate tutte manualmente, già una prima volta in vigna agli inizi di settembre per la produzione di vino rosato Igt. Questo consente all’uva rimasta di maturare in modo migliore e di essere vendemmiata nelle tre-quattro settimane successive.

La fermentazione delle uve e la cantina

La fermentazione delle uve e la cantina sono posti in due locali differenti. L’uva che arriva dalle vigne viene pressata e fatta fermentare per una durata variabile da 15 a 30 giorni in vasche in acciaio inox. Una volta terminata la fermentazione, il vino inizia il processo malolattico ed intorno alla fine dell’anno viene trasferito in cantina, per essere affinato in barrique, botti di rovere o acciaio.