Dove Siamo

Cantina Perazzeta - Zona di Produzione - Maremma Toscana

La produzione del vino Sangiovese DOCG viene effettuata all'inizio della Maremma Toscana a metà strada dalla produzione del Brunello di Montalcino e del Morellino di Scansano

La Toscana è di sicuro una delle regioni Italiane sinonimo di vini di altissima qualità. Regione grande in tutti i sensi: come estensione geografica (23.000 kmq di cui il 67% collinare, il 25% montuoso e l'8% pianeggiante, incluse le isole dell'Arcipelago Toscano), come superficie vitata (quasi 70.000 ettari) e come numero di DOCG e DOC (11 le prime e ben 40 le seconde).

In Toscana, circa il 70% della produzione proviene da vitigni a bacca rossa, tra i quali il Sangiovese (e le sue varianti), il Canaiolo, il Ciliegiolo. Tra i vitigni a bacca bianca, ricordiamo il Trebbiano Toscano, la Malvasia Bianca Lunga, la Vernaccia, l'Ansonica ed il Vermentino.

La zona del Chianti comprende due DOCG, il Chianti Classico, cioè la zona tradizionale compresa tra Firenze e Siena, e la Chianti DOCG che abbraccia una zona vastissima compresa tra tutte le province toscane con esclusione di Massa-Carrara, Grosseto e Livorno, e che comprende le 7 sottozone Colli Aretini, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colline Pisane, Montalbano, Montespertoli e Rufina.
La "ricetta" originale del Chianti, dettata dal Barone Bettino Ricasoli nel 1835, comprendeva fino ad un massimo del 90% di Sangiovese, 5-10% di Canaiolo e 2-5% di vini a bacca bianca, principalmente Malvasie e Trebbiano.
Sempre nel Senese troviamo la zona di Montalcino (Brunello di Montalcino DOCG) i cui vini a base di Sangiovese sono ai vertici della produzione Italiana, ed il Vino Nobile di Montepulciano DOCG (Sangiovese).
Sempre a base di Sangiovese ma in poco più in giù, in provincia di Grosseto troviamo la DOCG Montecucco ed il Morellino di Scansano DOCG, la DOCG Carmignano (minimo 50% Sangiovese, max 20% Canaiolo,10-20% Merlot e Cabernet, da soli o congiuntamente), la DOCG Vernaccia di San Gimignano (vino bianco, vitigno Vernaccia). Menzioniamo anche la recentissima Suvereto DOCG, ex sottozona della DOC Val di Cornia, elevata nach'essa a DOCG (Rosso della Val di Cornia DOCG).
L'Isola d'Elba si caratterizza per i vitigni Aleatico (rosso) passito DOCG.

 
Zona Produzione Sangiovese